La bioarchitettura: per un’edilizia sempre più a “misura d’uomo”
Bioarchitettura, architettura "sostenibile o "bioecologica" sono alcuni tra i vari nomi per una sola disciplina il cui scopo è quello di armonizzare il rapporto ambiente costruito-ambiente naturale, attraverso la realizzazione di edifici sempre più pensati per la salute dell’uomo e l’armonia con l’ambiente che li circonda.

Perché un edificio sia bioecologico deve preservare o favorire la salute dell'uomo e dell'ambiente e quindi deve essere realizzato con materiali a basso impatto ambientale e di provata origine naturale; perché un edificio sia sostenibile dal punto di vista ambientale, deve anche essere a basso consumo di energia in fase di gestione ma anche in fase di costruzione e ancora prima in fase di approvvigionamento e produzione.
Talvolta viene chiamata “Bioarchitettura” quella parte dell'architettura, detta anche architettura bioclimatica, che sempre con gli obiettivi di ridurre al minimo l'impatto ambientale del costruito e tutelare la salute dell'uomo e di migliorane la qualità predilige lo studio delle caratteristiche e delle opportunità del contesto climatico in cui l'edificio si colloca .
Queste diverse accezioni paiono sempre meno pertinenti al crescere della cultura e la sensibilità verso questi temi.
Occorre però mettere bene in evidenza sui rischi del risparmio energetico. La sostenibilità infatti non è automaticamente verificata in un edificio se basiamo le nostre valutazioni esclusivamente sul risparmio energetico.
Infatti migliorare le prestazioni enegetiche dell'involucro (muro e isolamento) triplicando lo spessore dell'isolamento prodotto in materiale di origine petrolchimica vanifica gli ottimi rendimenti e il risparmio di combustibile, poiché la fonte non rinnovabile risparmiata in caldaia è stata utilizzata in fase di produzione dell'isolante.
Gli strumenti utilizzati sono soprattutto quattro:
• materiali o manufatti o strumenti di produzione poco inquinanti, chiamati ecocompatibili oppure "biosostenibili"( perché in tutto il processo, dalla produzione all'utilizzazione del materiale, esso non produce alcun inquinamento o almeno non dovrebbe produrne).
•risparmio energetico
•isolamento acustico
•cura per l'ambiente esterno.
Gli immobili realizzati da Scav si distinguono per l’attenzione posta nella qualità, dal momento della nascita del progetto alla scelta dei materiali. “Le opere di edilizia da noi realizzate a Grosseto – osserva Antonio Cappelli – hanno sempre riscontrato grande apprezzamento da parte dei nostri clienti, proprio per questa qualità che contraddistingue il nostro lavoro”.

On line
Bioarchitettura - Fonte: Wikipedia, l'enciclopedia libera









NEWS